MONDO GIUSTO SUI SOCIAL      " FACEBOOK "

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

     Associazione  " MONDO GIUSTO "

               O.N.G. - Onlus Via Zanella 5  23900 Lecco  

            Home Progetti Contatti Foto Artemisia Archivio

                       Auguri e Notizie da Associazione Mondo Giusto

                  ..." Non lederai il diritto dello straniero e dell'orfano e...Deuteronomio 21,17

      Care amiche e amici, ..........

              
                                                                                 

 

 


   In ricordo di Mario Gebendinger

 

E' morto l'Ing. Gebendinger a 93 anni. Quando lo conobbi parlava un fiorentino molto elegante e forbito. Aveva sposato una signora danese che cantava nella corale del Duomo di Copenaghen.

Suo padre era venuto dalla svizzera tedesca a costruire mulini meccanici per le vallate toscane.

Lui ha lavorato a Zurigo continuò a progettare turbine in Africa. Ne ha costruite per Mondo Giusto.

Ci rimproverò che avessimo piazzato a Mavoya una vecchia turbina restaurata e ricevuta come rottame dalla Star di Civate. Ci rimproverò: " non si danno gli abiti usati ai poveri. "

L'Ing. Gebendinger seppe progettare e costruire le nostre centrali di Rutshuru, Mangina, Moba e Mavoya e altre minori,

Era veramente un signore, non era credente però partecipava alle Messe congolesi di cui apprezzava i canti e le danze.

A 70 anni lasciò ogni attività consegnando i suoi progetti a una officina artigianale fiorentina.

A un certo punto diede a Mondo Giusto una cifra enormemente alta perchè non lo riteneva più utile ai suoi bisogni. Viveva a Bellosguardo in una villa costruita nel 1542 circondata da tutte le ville sui colli fiorentini di cui Ugo Foscolo verseggiò nel suo poema " Le Grazie ".

Era vedovo da qualche anno e aveva avuto un figlio ai limiti delle genitorialità di sua moglie.

Quando si andava a casa sua dotata di un palazzetto cinquecentesco a colonnati questa villa fiorentina era veramente incantevole.

La sua solitudine era molto gentile e ricordava le sue missioni in Congo e addirittura il nome dei nostri volontari: Massimo, Angelo, Mario, Mariarosa, Adelio.

Suo figlio Nicola ci disse: "ha concluso la sua giornata, tra due giorni lo farò cremare.

Per noi di Mondo Giusto rimangono le sue turbine sulle quali ha fatto stampare in rilievo: Gebendinger.

                    Domenico Colombo

                                

                                  AIUTIAMOLI A CASA LORO

                                     NO ALLA TASSA SULLE RIMESSE    

    

        

proposta di imporre una tassa del 1,5% sulle rimesse, ad iniziare dai 10,00 Euro, inviate nei paesi fuori dell'Unione

Europea ovvero sui risparmi inoltrati dagli immigrati alle loro famiglie,

 

Colpendo le rimesse si riducono risorse economiche indispensabili per le famiglie degli immigrati nei loro paesi di

origine, queste risorse sono direttamente volte a migliorare le loro condizioni di vita e, nel tempo, a ridurre la

pressione migratoria. Come è stato il caso dei nostri immigrati che in questo modo hanno contribuito a ricostruire

l'Italia. Si tratta di una tassa che, oltre a colpire persone che lavorano duramente per sostenere le proprie famiglie,

hanno un effetto controproducente. Così certamente non li si aiuta a casa loro!

C'è da chiedersi il motivo per quale non venga aumentata, invece, la tassa sulle transazioni finanziarie per

combattere le speculazioni che causano povertà e, di conseguenza, nuovi flussi migratori.

     

 

                                                      

 

 

 

                                                                                                                                   I.T.I.N.    NYAHANGA - R U T S H U R U            Rapporto Finale Acquedotto di Mbare

            

                                

          

 

                                                                             

                                                 

                                                                                                   

 

 

 

 

 

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

    

 

                             

 

  

                                                    Sostieni una Centrale

                 Panoramica situazione delle centrali  idroelettriche in Rep.Dem. Congo      

               

                             

      

                

PREISTORIA(1963-1969)

L'associazione Mondo Giusto ha una lunga gestazione nel Congo ex Belga; nei primi anni '60 la sua origine si pone in un rapporto di aiuto all'Ospedale FOMULAC di Katana, sul lago Kivu, dove operava il medico missionario lecchese Paola Locatelli. Analizzando la condizione gravissima di malnutrizione proteica infantile, che all'epoca causava direttamente o con causava la morte entro i 5 anni di vita di tre bambini su dieci, la dott.ssa Locatelli comprese che la somministrazione di soja ai bambini sui due anni, al momento del divezzamento, poteva integrare il pasto di manioca che la famiglia per costume consumava. Oltre la soja sarebbe stato ovvio fornire latte in polvere (non c'è allevamento di vacche da latte nella regione) ma il suo costo era ed  è proibitivo. La Locatelli, valentissimo medico tropicale, e inoltre esperta coltivatrice, selezionò una varietà di soja idonea ai terreni,che si diffuse denominata col suo cognome.....Segue..

 

 

 

 

 

 

 

 

Home | Progetti | Contatti | Foto | Artemisia | Archivio

 

                           Ultimo aggiornamento:  01-01-19